Romanzo finalista al premio Odissea 2017

Il gioco dei Dumpire

Quella dei Dumpire è una disperazione diversa, più nera della fame, più fredda della paura.

La loro droga sei tu.

Io?

Sì, tu. O chiunque sia a portata di denti.

Disponibile in ebook

Delos Store Amazon Kindle Kobo Google Play

Scarica i primi tre capitoli completi

Anno 2050.

Le informazioni sono il nuovo oro nero e le Corporation fanno di tutto per scoprire le carte degli avversari e per custodire le proprie. Firewall, intelligenze artificiali anti-intrusione, biometria, crittografia: i sistemi informatici sono al sicuro. Eppure rimane un elemento impossibile da proteggere, l'anello più debole: le persone. Dalle loro menti è possibile estrarre informazioni preziosissime, ma occorrono interrogatori e persino la tortura, a volte. Per rendere più efficiente l'estrazione, le Corporation hanno creato una tecnologia per interfacciarsi al cervello umano tramite il sistema nervoso e l'hanno impiantata ai loro agenti sotto forma di denti artificiali. Sono chiamati Dumpire, perché con un solo morso possono scaricare un intero cervello nel proprio, come fosse un hard disk.

Anno 2084.

In una Milano futuristica e spenta, devastata dalla Guerra dell'Energia contro la Francia, l'ex-pilota di linea Nebbioni si unisce alla Clinica del professor Visconti nel dare la caccia ai Dumpire. Nessuno sa della loro esistenza, perché i Dumpire sono la frontiera inconfessabile nella guerra di spie che le Corporation ingaggiano per il nuovo oro nero: le informazioni. Perversi ma anche instabili, cosa succede ai Dumpire quando vanno fuori controllo e l'assuefazione da esperienze altrui li spinge a mordere chiunque, senza freni? Saprà Nebbioni come fronteggiarli? E cosa lo spinge a dar loro la caccia?

"Un esordio tra i più brillanti. Andrea Varano estrapola da tecnologie già esistenti conseguenze inquietanti e persuasive, dimostrando che fantascienza e intelligenza non fanno rima a caso" Valerio Evangelisti

Dumpire - s. n. - Neologismo nato dalla fusione della parola vampiro con il verbo inglese to dump, da intendersi nell'accezione informatica di scaricare, ma anche duplicare, copiare. Un Dumpire è un agente dello spionaggio, specializzato nella cattura dei pensieri altrui mediante l'uso di una protesi dentale, capace di interfacciarsi al cervello della vittima al solo contatto con un nervo. La fusione mentale che deriva dal morso di un Dumpire trascende l'individuo, portando vittima e aggressore a condividere le rispettive esperienze come proprie, con travolgente intensità. L'assuefazione nel lungo periodo è inevitabile. Per tale motivo molte Nazioni hanno messo al bando i Dumpire che oggi sono considerati un fenomeno estinto.
Bit-Bite - s. n. - Protesi cibernetica impiantata ai Dumpire per consentire loro la lettura forzata del pensiero. Il bit-bite sostituisce entrambi i canini e si collega al cervello mediante innesto sul nervo zigomatico, del quale ristruttura in parte la composizione chimico-fisica. Nel corso di quattro decenni sono stati catalogati oltre cinquantuno modelli differenti, dei quali i più recenti risultavano indistinguibili dalla dentatura umana. Benché l'impianto sia inteso permanente, ne è tuttavia possibile la rimozione, dopo adeguata terapia preparatoria.

Disponibile in ebook

Delos Store Amazon Kindle Kobo Google Play

Scarica i primi tre capitoli completi



"Dalla finestra della sala tattica, su al decimo piano di piazza della Repubblica Confederale, si gode una vista unica su Milano. Passo ore a osservarla mentre si scivola addosso come olio crepitante sulla piastra di un all you can eat vietnamita aperto 24-7.
  Al piano terra del grattacielo di fronte c'è una casa d'aste per l'impiego. Trenta persone circa la stanno lasciando in processione, lo sguardo ficcato al suolo. Non serve leggere il pensiero per sapere che anche quest'oggi non hanno vinto nemmeno una consegna a domicilio. Rincasano con le tasche ancora più vuote, dopo aver speso i pochi spiccioli che avevano ai distributori automatici di razioni monodose. A me questo non è toccato, ma non siamo poi così diversi. Cosa valgono i soldi quando tutto il resto è compromesso?"

Andrea Varano

  Sono nato nel novembre '76 a Milano, città nella quale tutt'ora risiedo. Sotto vero nome, mi occupo di informatica come sistemista e programmatore, per soddisfare la mia indole creativa sopravvissuta ai mattoncini Lego.
  Scrivere è l'altro modo per saziare la creatività. Mi nutro volentieri di Evangelisti, Dazieri, Carlotto, Ammaniti, Genna, Camilleri e amo anche i piatti stranieri come Dick, Vonnegut, Tolkien, Asimov, Herbert, Orwell. Quando sono satollo, cerco di digerire tutto su questo sito.
  Ho collaborato a una trasmissione in onda su Radio Popolare in fascia notturna, naturalmente usando l'ennesimo pseudonimo, giusto per confondere un po' le acque. Ho persino partecipato alla realizzazione di alcuni video brevi come ideatore, attore, regista e curatore della fotografia, senza che nessuno riuscisse a fermarmi.
  Non contento, nel 2008 ho creato con altri amici una band che ha sperimentato un proprio percorso compositivo, sciogliendosi purtroppo prima che ne fossero chiari i risultati. O forse per fortuna...

Cos'è "Il gioco dei Dumpire"

È un romanzo di fantascienza, ambientato a Milano, nel quale ho mescolato diversi aspetti che m'interessano. Il primo è di certo la mia città, che amo nonstante non le risparmi diverse critiche. Il secondo è il rapporto con la tecnologia, soprattutto quanto questa è considerata una scorciatoia, piuttosto che un'opportunità. Per terzo ci metterei la letteratura di genere, che per me significa anche horror. E infatti in questo romanzo ci sono cyber-vampiri che succhiano i pensieri, ma anche fantasmi olografici. Trovo che la contaminazione sia un divertimento molto prolifico. Per concludere, c'è la voglia di parlare del mondo che vedo attorno a me, ipotizzando dove potrebbe andare a finire se non cambia rotta. Che poi è ciò che fa la fantascienza quando merita di essere letta: raccontare il futuro per indagare il presente.

Disponibile in ebook

Delos Store Amazon Kindle Kobo Google Play

Scarica i primi tre capitoli completi



Rassegna stampa